• S.p.e.Costruzioni

Le fasi della ristrutturazione del bagno possono essere sostanzialmente riassunte in cinque passaggi chiave:

1-Demolizione del bagno

2-Installazione del nuovo impianto idraulico ed elettrico

3-Realizzazione di un nuovo massetto e il livellamento della superficie

4-Posa dei rivestimenti e dei pavimenti

5-Collaudo e posizionamento dei sanitari






1-DEMOLIZIONE DEL BAGNO

Consiste nel togliere i sanitari, il pavimento, il massetto e i rivestimenti. Il muratore che dovrà svolgere questo lavoro, oltre alla demolizione vera e propria, dovrà fornire delle tracce che serviranno per quando verranno installate nuove tubature per l’impianto idraulico ed elettrico. Questa operazione è, ovviamente, molto rumorosa quindi se vivi in un condominio sarà il caso di parlare con l’amministratore per evitare eventuali problemi. Per quanto riguarda le macerie invece sarà compito della ditta occuparsi della raccolta e il corretto smaltimento delle stesse;

2-INSTALLAZIONE DEL NUOVO IMPIANTO IDRAULICO ED ELETTRICO. Questa è una fase molto delicata a cui bisogna fare molta attenzione, una perdita d’acqua ad esempio potrebbe procurare parecchi danni. Per eseguire i lavori l’idraulico e l’elettricista dovranno seguire le tracce segnalate precedentemente. Questa fase è decisamente da non trascurare. In particolare, la sostituzione dell’impianto idraulico vecchio con uno più moderno ti aiuterà a evitare problemi futuri che potrebbero presentarsi col tempo;

3-REALIZZAZIONE DI NUOVO MASSETTO E LIVELLAMENTO DELLA SUPERFICIE.

Il massetto è uno strato di calcestruzzo

che dovrà contenere i tubi nel nuovo impianto idraulico, questo strato, sul quale verrà successivamente posato il pavimento vero e proprio, dovrà essere perfettamente livellato. In questa fase vengono anche chiuse le tracce a parete posizionate precedentemente;



4-POSA RIVESTIMENTI E PAVIMENTI.

Questa operazione potrà essere eseguita una volta che il massetto sarà asciutto. A questo punto è compito del piastrellista occuparsi dei rivestimenti delle pareti e della pavimentazione, inoltre bisognerà imbiancare la parte delle pareti lasciata libera dalle piastrelle e il soffitto. Ovviamente tale fase non va considerata nel caso di ristrutturazioni senza la sostituzione delle piastrelle;




5-COLLAUDO E POSIZIONAMENTO DEI SANITARI.

Questa fase compete di nuovo all’idraulico che installerà i nuovi sanitari, la rubinetteria e il box doccia ed eseguirà un collaudo per controllare che tutto funzioni correttamente. Se vi sono state modifiche all’impianto elettrico anche l’elettricista dovrà eseguire un collaudo finale.





Con il controllo finale il rifacimento del bagno può dirsi concluso. La ristrutturazione del bagno richiede un minimo di 7-10 giorni visto che sia il lavoro che l’asciugatura dei materiali hanno dei tempi abbastanza lunghi.


SCOPRI IL VANTAGIO DEL SERVIZIO CHIAVI IN MANO

RICHIEDI UN PREVENTIVO (Gratuito)

RICHIEDI UN SOPRALLUOGO(Gratuito)

CHIAMACI PER UNA CONSULENZA --> CONTATTI



3 visualizzazioniScrivi un commento
  • S.p.e.Costruzioni

Vuoi dare alla casa il calore tipico del parquet ma non vuoi rinunciare alla praticità del grès porcellanato?

Oggi, grazie alle nuove tecnologie, è possibile ottenere il calore del parquet utilizzando un materiale più facile e meno delicato: il grès porcellanato.

Infatti, le aziende produttrici propongono soluzioni diversificate in grado di soddisfare il gusto e le esigenze di tutti senza rinunciare alla bellezza e all’eleganza del parquet



Le differenze sostanziali tra parquet e grès porcellanato sono:

il materiale: il primo è completamente in legno, il secondo un miscuglio di argille, sabbie e feldspati;

- la durevolezza: grazie ai materiali di cui è composto il grès porcellanato, è resistente e durevole nel tempo rispetto al parquet;

- il trattamento: il parquet ha bisogno di manutenzione periodica con olii e cere specifiche mentre il grès ha bisogno di poca cura e per tenerlo pulito, basta semplicemente lavarlo con acqua e detergente specifico per pavimenti;

- l’adattabilità: l’aspetto del grès porcellanato non cambia nel corso del tempo anche se posto all’esterno e, a differenza del parquet, può essere inserito all’interno di stanze umide come il bagno e la cucina.



Riassumendo, tra i vantaggi del parquet ci sono le seguenti caratteristiche:

- la sensazione tattile è di un materiale naturale, quindi più caldo, “morbido” e dunque più raffinato;

- un parquet di qualità è un materiale che non passerà mai di moda, quindi è un investimento più sicuro nel tempo;

- il parquet ha più finiture: può essere verniciato, grezzo o oliato. Può presentare un aspetto liscio, spazzolato, segato o con superficie leggermente irregolari e con venature in rilevo (piallato a mano).



Invece, i vantaggi del grès porcellanato sono:

- non necessita di manutenzione, di olii o levigature perché mantiene inalterato il suo aspetto;

- è un materiale molto resistente all’urto, all’abrasione, ai graffi, alla flessione, alle macchie e agli agenti chimici;

- è un materiale che non rilascia alcuna sostanza, perché è inerte;

- è un materiale altamente durevole e resistente;

- è di facile da pulire e da mantenere come nuovo;

- è conveniente, infatti ha un costo decisamente inferiore rispetto al parquet.















  • S.p.e.Costruzioni

Aggiornato il: nov 23

Halloween diventa un’occasione per stare insieme, divertirsi, vivere la casa invitando amici e improvvisando feste a tema, specialmente se ci sono dei bambini. La casa deve dunque “mascherarsi” anch’essa per l’occasione. Pipistrelli, ragnatele filanti, zucche illuminate, sagome di scheletri, candele, lanterne, fantasmi: la fantasia non conosce limitazioni e anche il “fai da te” può accorrere in aiuto quando si tratta di abbellire la nostra dimora. Realizzate centrotavola “ad hoc”, vestite i vostri camini, le scale, i portici, appendete decorazioni al soffitto, adornate le porte di casa. Decorate la vostra tavola, imbandita con dolcetti e scherzetti preparati per l’occasione. I festoni con le tipiche scritte “Halloween” sono immancabili così come le candele, da disseminare ovunque, insieme ai palloncini  neri e arancioni.


Divertitevi a decorare ogni angolo della casa, magari facendovi aiutare dai più piccoli o dagli amici. Sarà l’occasione migliore per stare insieme e vivere momenti di allegra condivisione. Che prepariate una festa o una cena, non trascurate nessun dettaglio. Luci soffuse e la giusta intimità per una casa che diventa un luogo magico, fuori dal tempo, in cui tornare finalmente bambini.




Decorare casa per Halloween

La festa più “spaventosa” dell’anno è ormai alle porte: Halloween”! Una ricorrenza anglosassone che ha ormai investito in pieno anche il nostro paese e che entusiasma grandi e piccoli. Perché allora non vestire a festa anche la casa, con decorazioni, elementi, accessori che rimandino ai colori della notte di Ognissanti? Un macabro carnevale che predilige il nero, l’arancione, il viola, colori forti, decisi che sapranno adattarsi con brio ad ogni arredamento e creare la giusta atmosfera per immergresi in un mondo di scherzo e fantasia.


#Halloween #arredamento #ristrutturazione #casa #piastrellista #zucca #lavoro #divano #camino #arredamento #impresaedile #arredare #decorare #faidate #bricolage #fantasia #dolcettoscherzetto #covid_19 #ispirazione #mobili #architettura #architetto #festa #stile #ristrutturazionebagno #ristrutturazionecucina #rinnovo #cucina #salotto #cartadaparati


Social:

Pagina Instagram.

Pagina Facebook.



CONTATTI

(Info) : +39 3292463259 

Pasquale: +39 3807096567

Vincenzo: +39 3281407809

Orari
 08:00 -12:30;

 13:30 - 18:00;
dal lunedì al venerdì

  • Facebook
  • Instagram